Residenze Da Vinci
Whatsapp
banner

Sistemi Impiantistici

IMPIATTO CENTRALIZZATO: Premessa

La realizzazione del fabbricato rispetterà tutte le norme attualmente vigenti in materia di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili con una classe energetica raggiunta da ciascun appartamento non inferiore ad “A”. Per quanto riguarda l’utilizzo delle fonti rinnovabili si utilizzeranno pannelli solari fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e le pompe di calore aria-acqua in grado di sottrarre energia termica o frigorifera dall’aria esterna. Pertanto per il fabbisogno di energia per la climatizzazione estiva ed invernale, nonché per la produzione dell’acqua calda ad uso sanitario, non si utilizzerà combustibile di origine fossile. Saranno comunque installati generatori di calore a condensazione funzionanti a metano che saranno utilizzati ESCLUSIVAMENTE in emergenza, in condizioni meteo estremamente sfavorevoli (temperature inferiori a 2°C). L’impianto solare fotovoltaico sarà in grado di produrre una parte dell’energia elettrica utilizzata per gli usi condominiali (pompe di calore per la climatizzazione e produzione acqua calda sanitaria, ascensore e luci scala) andando a ridurre la spesa dei consumi di ogni condomino.

IMPIANTO CENTRALIZZATO, TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE

Il riscaldamento e il condizionamento degli appartamenti relativi a ciascuna scala saranno realizzati con un impianto centralizzato composto da pompe di calore funzionanti ad energia elettrica del tipo aria acqua a due sezioni splittate. La contabilizzazione dell’energia utilizzata da ciascun appartamento sarà realizzata con contabilizzatori di tipo diretto in grado di misurare la portata e le temperature dell’acqua fornita per il riscaldamento e il condizionamento, ed un misuratore di portata per contare i litri di acqua calda, per uso sanitario, utilizzata. Il modulo di contabilizzazione dell’energia sarà ubicato all’interno dei cavedi di piano ispezionabili sia dall’utente che dal manutentore per effettuare tutti i controlli necessari senza recare disturbo all’interno dell’unità immobiliare. Tutte le misurazioni saranno visibili sia all’utente, tramite il display sull’apparecchiatura, che dall’amministratore tramite un concentratore dati per consentire la ripartizione dei consumi per ogni unità immobiliare. La ripartizione e il calcolo delle spese per i consumi dell’impianto centralizzato, così come previsto dal D.P.R. n°59/2009 e direttiva 2012/27/UE saranno realizzate in conformità alla norma UNI 10200 a garanzia di una equa ripartizione.

IMPIANTO DI SCARICO

Il sistema di scarico delle acque nere e grigie sarà realizzato con tubazioni in polipropilene insonorizzato con innesto a bicchiere e guarnizione elastomerica preinstallata. Il fissaggio della tubazione alla parete dovrà essere realizzato esclusivamente con collare universale elastico ed inossidabile realizzato in polipropilene. Il sistema di scarico insonorizzato così realizzato sarà in grado di rispettare i livelli di rumorosità previsti per legge all’interno degli alloggi.

IMPIANTI PRIVATI

Dal modulo di contabilizzazione calorie/frigorie saranno distribuite le tubazioni dell’acqua calda per uso sanitario, le tubazioni per il riscaldamento o condizionamento in funzione della stagione fino all’interno dell’appartamento.

RISCALDAMENTO

L’impianto di riscaldamento sarà realizzato con pannelli a pavimento coibentati con tubazioni plastiche annegate nel massetto, per una più confortevole diffusione del calore a bassa temperatura. All’interno di ogni bagno sarà installato un radiatore tipo termobagno in acciaio tubolare verniciato di colore bianco RAL 9010 per funzionamento misto (acqua calda e/o elettrico) completo di resistenza elettrica e termostato di regolazione.

CONDIZIONAMENTO ESTIVO DEGLI AMBIENTI

Per il condizionamento estivo saranno previsti due terminali idronico tipo ventilconvettore da incasso da installare a soffitto, uno per la zona giorno ed uno per la zona notte. La diffusione dell’aria avverrà tramite apposite bocchette per un ottimale utilizzo.

IMPIANTO RINNOVO ARIA

Sarà installato sistema di rinnovo aria meccanico per garantire un adeguato ricambio d’aria, mantenendo sia un accettabile livello di umidità interna sia assicurando l’eliminazione dell’aria vizia con immissione di aria fresca pulita, utilizzando in parte i canali installati per il condizionamento. Il tutto avviene in automatico, senza doversi ricordare di aprile le finestre e raffreddando in maniera sensibile i locali. Non è prevista manutenzione se non la pulizia o sostituzione dei filtri a bordo macchina con cadenza annuale.

IMPIANTO IDRICO

Ogni servizio igienico disporrà di indipendente distribuzione dell’acqua in tubazioni multistrato isolato e con apposito sistema di intercettazioni in caso di necessità.

CONDOTTO EVACUAZIONE VAPORI PIANO COTTURA

Tutti i piani di cottura dovranno essere di tipo elettrico (piani ad induzione) in quanto non sarà previsto all’interno degli appartamenti la distribuzione del gas metano. Sarà comunque installato un condotto singolo di evacuazione per cappe cucina installato all’interno di apposito cavedio composto da condotto in plastica di polipropilene a parete rigida con sistema di innesto a bicchiere, conforme alla normativa vigente, con un diametro di 125 mm; adatto per cappe cucina con portata d’aria fino a 150 mc/h.

IMPIANTO ELETTRICO

Dotazione dell’appartamento L’impianto elettrico di ogni singola unità abitativa sarà realizzato nel rispetto delle normative vigenti e dotato di dichiarazione di conformità di esecuzione alla regola dell’arte. L’appartamento sarà collegato ad un punto di prelevamento dell’energia, messo a disposizione dalla Promittente venditrice ed istallato dall’ente erogatore, posto anch’esso all’interno di un apposito vano, collocato al piano terra della zona condominiale, con potenza disponibile di 4,5 kW. Immediatamente a valle del punto di consegna dell’energia elettrica, sarà istallato il centralino inizio linea completo di interruttore di protezione magnetotermica differenziale che avrà la funzione di generale impianto. A valle di questo saranno istallati gli interruttori di protezione delle linee di alimentazione dell’appartamento e dei box motocicli e la relativa bobina di sgancio in ottemperanza alla normativa riguardante la Prevenzione Incendi. Le linee di alimentazione dell’appartamento e dei box motocicli, a valle del centralino inizio linea, saranno realizzate con idonee tipologie di cavi, posate all’interno di adeguate tubazioni che transiteranno nelle zone condominiali, fino ai quadri elettrici delle unità immobiliari. L’impianto elettrico all’interno dell’appartamento sarà di tipo sottotraccia e collegato all’impianto di terra condominiale.

Il quadro elettrico dell’appartamento sarà dotato di interruttore sezionatore che avrà la funzione di generale dell’impianto elettrico dell’appartamento. A valle di questo troveranno posto gli interruttori magnetotermici differenziali di protezione delle linee di alimentazione dei circuiti luce, prese e centralino impianto termico. Nell’appartamento saranno istallati apparecchi con placca in pvc (colore bianco/nero/sabbia). Le dotazioni (punti luce/comando/presa/servizio: tv e trasmissione dati) all’interno degli ambienti delle singole unità immobiliari (per quanti e quali presenti) saranno previste in ottemperanza alla norma CEI.

L’appartamento sarà inoltre dotato dei seguenti impianti speciali:

  • DOMOTICA: Sistema di controllo per l’accensione e lo spegnimento da remoto dell’impianto termico;
  • AUTOMAZIONI: Alimentazione di tenda ombreggiante di facciata;
  • IMPIANTO VIDEOCITOFONO: n°1 punto interno collegato al posto esterno condominiale (posto al piano terra);
  • IMPIANTO ANTIINTRUSIONE: Solo predisposizione (scatole e tubazioni) di n° 5 punti di servizio.

IMPIANTO ELETTRICO: Aree comuni

Le aree comuni e gli ambienti privati esterni (balconi/terrazzi/solarium) saranno interessati da un progetto illuminotecnico e dalla conseguente installazione di corpi luce a led che, integrandosi nell’architettura dell’edificio, avranno l’obiettivo di ottimizzarne la fruibilità e valorizzarne l’immagine. L’impianto elettrico all’interno dei box sarà di tipo a vista e collegato all’impianto di terra condominiale.